Canopy Piloting

Il canopy piloting, tradotto letteralmente in pilotaggio della vela, al contrario di tutte le altre che sono discipline del paracadutismo che sono svolte in caduta libera, questa è una disciplina che si svolge invece a vela aperta.

I praticanti di questa disciplina del paracadutismo usano vele ad alte prestazioni, piccole e velocissime. Coloro che praticano il canopy piloting si chiamano Swoopers, nome che deriva da swoop (così è chiamato il tipico atterraggio che fanno) infatti mandano in picchiata la vela raggiungendo in alcuni casi velocità vicine a quelle della caduta libera per poi “richiamare” la vela all’ultimo momento trasformando la velocità verticale raggiunta in velocità orizzontale traducendola quindi in avanzamento.

Le competizioni di canopy si svolgono in diverse manche di accuracy (bisogna atterrare più vicino possibile ad una determinata zona), di speed (bisogna percorrere un certo spazio nel minor tempo possibile, il tempo è misurato da una fotocellula posta all’inizio del percorso e da un’altra fotocellula posta alla fine del percorso), di distance (bisogna atterrare più lontano possibile dal punto iniziale del percorso, il cui check è confermato da una fotocellula). Vince chi raggiunge il punteggio più alto ottenuto sommando i vari punteggi delle manche di accuracy, speed e distance.

Inserisci i tuoi dati e invia la richiesta informazioni